India, Fiera AAHAR 2016

India, Fiera AAHAR 2016

Dal 15 al 19 marzo, Bioagricoop ha partecipato ad una delle fiere più grandi del settore agroalimentare, AAHAR, The International Food & Hospitality Fair, organizzata dall'India Trade Promotion Organisation.

Organizzata a cadenza annuale presso il Pragati Maidan di Nuova Delhi, l'AAHAR ha dimostrato di essere un’illustre vetrina per le aziende enogastronomiche che hanno avuto la possibilità di esibire i propri prodotti in India, registrando più di 900 espositori provenienti da diversi paesi e oltre 50.000 visitatori.

E’ stata una fiera lunga e dalle innumerevoli sorprese, visto l’interesse dimostrato da grandi importatori, distributori e retailers del settore ad introdurre i prodotti presentati nel mercato indiano, per dare a chiunque la chance di poter scegliere un tenore di vita sano, potendo comprare prodotti totalmente biologici e privi di OGM, certificati dall’Unione Europea, nei supermercati indiani.

Grazie alla nostra presenza in fiera, siamo riusciti a consolidare opportunità di business per le aziende italiane partecipanti, creando un network tra importatori e distributori del settore molto sensibili alle tematiche ambientali e al valore aggiunto dei prodotti presenti nello stand firmato Organicity.
Tra i prodotti organici esposti abbiamo:

  • Vini rossi, bianchi e spumanti
  • Vino privo di alcol
  • Caffè
  • Gallette di riso bio (varianti al cioccolato, caramello o salate, disponibili anche nella variante senza glutine)
  • Farina di mais per polenta
  • Cioccolata spalmabile
  • Differenti varietà di pasta
  • Passate di pomodoro semplici o aromatizzate (ai funghi, con verdure, con erbe provenzali ecc.)
  • Olio d’oliva anche con diversi profumi e aromi
  • Vari tipi di pesto
  • Taralli e prodotti da forno (varianti ai cereali, quinoa, ecc.)
  • Puree di frutta, anche per bambini
  • Aceto balsamico, di mele e di riso
  • Vasetti di pomodori secchi

Molti i giornalisti interessati ad approfondire l’universo del bio europeo, e a conoscere a fondo i dettagli del progetto, appartenenti a testate come The Dollar Business Magazine o Indian Food Packer, rivista bisettimanale del settore agroalimentare.

Tanti anche i food blogger che hanno posto molte domande interessanti sugli standard della certificazione europea per poter meglio documentarsi sul valore dei prodotti bio europei, insieme a operatori del settore ho.re.ca, innamorati del made in Italy che hanno espresso la volontà di poter usufruire dei nostri prodotti ognuno nel proprio ambito lavorativo, per deliziare i palati indiani più sopraffini.

Sempre presente e in maniera sempre più strutturata, l’interesse verso l’inserimento dei prodotti presentati in piattaforme e-commerce, già avviate e anche molto famose come Amazon.

AAHAR è stata una perfetta occasione per migliorare la visibilità dei prodotti europei sul mercato indiano, consolidando le relazioni con gli operatori locali per aumentare le possibilità sul mercato per i piccoli e medi imprenditori interessati all’internazionalizzazione dei prodotti organici, rigorosamente certificati dall’Unione Europea.


Stampa   Email
Il biologico italiano nel mondo
Entra nel gruppo “Il biologico italiano nel mondo”