Migliori pratiche agricoltura biologica

Con l’espressione “migliori pratiche” ci riferiamo alle best practices utilizzate da un’azienda agricola biologica per ottenere risultati ottimali.

Le buone pratiche, infatti, aumentano la qualità del prodotto ottenuto e possono essere anche uno strumento per la valutazione del rischio a livello di controllo per la certificazione in agricoltura biologica.

Esempi di buone pratiche in agricoltura biologica sono alcuni elementi fisici visibili dell’azienda il ricorso a più coltivazioni nello stesso anno e la presenza di colture da sovescio e cumuli di compostaggio.

Alcuni di questi elementi sono legati al rispetto della biodiversità e dell’ambiente naturale, alla cura della fertilità del suolo, valori tipici della visione dell’agricoltura biologica.

Per saperne di più, registrati e scarica il pdf di Bioagricoop “Le migliori pratiche di agricoltura biologica per la qualità dell’ambiente e dei prodotti” con approfondimenti e interventi di esperti del settore. 

 

Image

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere Informabio e restare sempre aggiornato sulle ultime iniziative e gli eventi del biologico.

Email


Iscrivendoti alla nostra newsletter accetti implicitamente la nostra Privacy Policy

Il biologico italiano nel mondo
Entra nel gruppo “Il biologico italiano nel mondo”